sabato 15 maggio 2010

Rampa automobiline

Sergeppeto è tornato! Oggi vi parlo della mia ultima creazione: una rampa per le automobiline per la mia Scimmia! In effetti sono un po' in ritardo con la scrittura di questo post, la rampa l'ho portata alla Scimmia circa un mese fa...Ma come si dice, meglio tardi che mai! Su richiesta di Claudia ho realizzato in legno ciò che lei aveva realizzato con le lastre alveolari. E' un lavoro molto semplice (rispetto alla cucina o alla credenza è una passeggiata!) e sono davvero felice di parlarvene. E' bello regalare serenità e felicità agli altri e mi farebbe immensamente piacere se qualche altra scimmia potesse beneficiare di questo gioco semplice e divertente. Non preoccupatevi, è molto semplice!!!

Servono:
  • 1 tavola lamellare di pino 1000x140x18 (tavola grande)
  • 1 tavola lamellare di pino 500x140x18 (tavola piccola)
  • 3 listelli di abete 1000x60x10
  • 2 listelli di abete 450x95x10
  • 40 viti da legno 3,5x30
  • 5 viti da legno 3,5x40

FASE 1: Struttura portante

Per prima cosa ho preso la tavola grande ed ho paticato un taglio trasversale ad ogni estremità, il primo di 30° ed il secondo di 45°. Se non avete possibiltià di fare da voi questi tagli fateveli eseguire nel negozio dove comprate il legno, sono quasi sempre gratis. Successivamente, usando la punta da legno da 3, ho eseguito cinque fori equidistanti sul lato corto della tavola piccola. Una volta eseguiti i fori ho appoggiato la tavola piccola in corrispondenza del bordo da 30° della tavola grande e, sempre con la punta da 3, ho realizzato altri 5 fori negli stessi punti in cui avevo realizzato i fori precedenti. A questo punto ho avvitato una vite da 3,5x40 nel foro centrale e dopo aver allineato le due tavole ho avvitato le altre quattro viti della stessa misura ed ho attenuto la struttura portante della rampa.

FASE 2: Corsie

Ora bisogna realizzare le tre "pareti" delle due corsie così ogni macchinina avrà la propria piccola pista! Purtroppo il vostro Sergeppetto, nel realizzare i tagli da 30° e 45°, ha accorciato un po' la tavola grande e quindi ha dovuto accorciare anche i tre listelli che faranno da pareti. Ahi ahi ahi Sergeppetto, stai più attento la prossima volta! Una volta realizzati i tagli ho effettuato sulla tavola grande 30 fori con la punta da tre in corrispondenza di dove avrei fissato le pareti delle corsie: una fila da 10 fori al centro della tavola e due file da 10 ai lati della tavola, a 5 mm dai bordi. Se vi ricordate ho più volte consigliato di preforare il punto in cui si vorrà avvitare una vite nel legno onde evitare pericolose crepe o spacchi che potrebbero far buttare vie intere ore di lavoro. Ecco, adesso è il momento di eseguire questa procedura! Armato di tanta pazienza ho allineato i tre listelli con i 30 fori appena realizzati e con la punta da 3 ho realizzato altrettanti fori sui tre listelli. Dato che ho usato le viti 3,5x30, e che la tavola grande è spessa 18 mm, ho spinto la punta dentro al legno per una profondità di 25mm. In questo modo ho creato un "condotto" abbastanza profondo che eviterà pericolosi "crack"! Come ulteriore accorgimento estetico ho creato, con una punta da ferro del 7, uno svaso in corrispondenza di quei 30 fori. In effetti, oltre all'effetto visivo, è anche un buon modo per evitare che si creino delle creste di legno in corrispondenza della testa delle viti. E dopo le forature e le svasature è venuto il momento di avvitare le viti! Si vede che sto diventando vecchio, ogni 4 viti dovevo cambiare mano perché il polso mi faceva male...Forse tra poco realizzerò un bastone da passeggio per me :D

FASE 3: Listelli di rinforzo

Dato che questo è un giocattolo destinato ad un bimbo bello e birichino ho pensato fosse meglio dotare la nostra rampa di qualche cosa che potesse allungarle la vita in caso di cadute :-) E così ho montato i due listelli 450x95x10, uno per lato, in modo che fosse fissato sia al bordo della tavola piccola che al bordo della tavola grande, ossia la parte dritta ed inclinata della rampa. Una volta trovata la posizione migliore ho realizzato, con la punta da 3, 4 fori sul listello di rinforzo in corrispondenza del bordo della tavola piccola e 5 fori in corrispondenza del bordo della tavola grande. Forse le foto aiutano a capire :-)

FASE 4: Verniciatura con protettivo

Quello che più mi preoccupa ogni volta che costruisco un giocattolo per la Scimmia è che possa infilarsi qualche scheggia in un ditino :-( A chi è già capitato sa che toglire una scheggia dalle dita o dalle mani di un bambino è un'impresa ardua, il più delle volte da effettuarsi quando dorme ;-) E così per stare tranquillo, una volta finito il montaggio della rampa, ho preso giornali vecchi ed il barattolo di protettivo gel trasparente per legno. Nel mio caso è bastato un barattolo da 0,75L e ne è rimasto un bel po'. Se ne trovate uno da 0,5L è meglio! E così, sul finire di due belle giornate soleggiata ho applicato tre mani di protettivo su ogni parte della rampa. Ho dato tre mani in modo da realizzare un bello strato che oltre che preservare le mani della Scimmia dalle schegge potesse proteggere anche il legno dai vari agenti atmosferici, come l'umidità. Il legno è vivo e reagisce a caldo, freddo, umidità e acqua! Proteggerlo significa rispettarlo e rispettarlo significa goderne a pieno nel tempo.

FASE 5: Bruum bruuum!

Ecco a voi la rampa per le automobiline della Scimmia. Correte macchinine, giù per la rampa, vediamo chi arriva per prima! Bruum bruuum!!!

RINGRAZIAMENTI

Un enorme grazie alla mia Scimmia per aver dimostrato di apprezzare questo giocattolo e per ogni momento in cui mi dimostra di volermi bene :-) Un grazie particolare va anche a Claudia per l'idea e per le foto della rampa finita :-)

2 commenti:

  1. Bellissima!!!
    ma il capolavoro che invidieró sempre rimane la cucina for ever!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Maggie.
    La cucina avrà sempre un posto particolare nel mio cuore, per tanti motivi.
    Sapere che piace tanto anche agli altri non può fare altro che rendermi felice!

    RispondiElimina