giovedì 20 maggio 2010

Mal di testa o malditesta? Non importa, fa sempre male!

Scrivo da lavoro, inconsueto vero?
Sergeppetto ha mal di testa, ormai sono due giorni che ce l'ha.
Non è servito il MomentAct ed in questo momento il dolore è anche più forte. Eviterò di fare come ieri: alle 15.30 avevo assunto già quattro caffè...Se non passa dopo pranzo ricorrerò al Momendol, non vorrei passare al Nimesulide (ce l'ho ancora in casa??).
Non riesco a pensare e a fare. In certi momenti, quando il dolore "pulsante" raggiunge l'apice, vorrei solo tornare in Francia al tempo della rivoluzione francese, quando si usava la ghigliottina...
L'impegno per il pomeriggio è fare una telefonata al medico di famiglia perchè, nonostante la famiglia non ci sia più, il mio mal di testa è in "formato famiglia", come la vaschetta del gelato e la confezione di salsicce al supermercato...Ricordo la famosa pubblicità "Nutella è sempre con te", anche io non sono solo: "il mal di testa è sempre con me".
Qualche idea? Io ho il cervello in sciopero.

AGGIORNAMENTO: 20.12 Il mal di testa c'è ancora. Non è che, come successe a Giove, tra pochi giorni partorirò una bambina dalla testa??? Se succede la chiamerò proprio Minerva!

4 commenti:

  1. tachipirina 1000 (1 supposta o 2 compresse da 500)
    e riposo appena possibile
    se non passa fatti visitare per scoprire la causa e combattere quella

    (ho iniziato a leggerti da un link dal blog di Claudia. è bello leggere l'entusiasmo e l'amore di un papà. spero non ti spiaccia.)

    RispondiElimina
  2. Grazie Claudia-cipi.
    Anche se non ho aggiornato il post ho già provato anche quella...Domani ho un appuntamento col mio medico. Ti intendi di medicina?
    Per quanto riguarda il blog non mi dispiace assolutamente che lo leggi, anzi mi fa piacere! Ti ringrazio anche del complimento, uno dei motivi che mi spinge a scrivere è che è piacevole condividere la meravigliosa esperienza di essere padre! Anche se tante cose le avrei dovute fare prima...

    RispondiElimina
  3. Inutile piangere sul latte versato: gli errori si commettono, è umano, poi sta a noi decidere di cercare di porvi rimedio o perseverare nell'errore.
    Non mi intendo di medicina nel senso stretto del termine, ciooè non ho studiato niente che avesse a che fare con i medicinali, ma mi intendo di malesseri vari, nel senso che soffro spesso di mal di testa, mal di schiena, mal di pancia.... diciamo che mi sono fatta una certa esperienza :D

    RispondiElimina
  4. Sono fortunato perchè ho una Scimmia che dimentica presto le cose tristi :-)
    L'esperienza nei malesseri fa sempre comodo anche se immagino che in questi casi faccia più piacere una sana ignoranza!
    Il mio medico è molto bravo ma anche se dovesse fare un rito magico l'importante è che mi faccia sparire questo mal di testa. Oggi siamo al terzo giorno...

    RispondiElimina