lunedì 1 marzo 2010

Dolci idee

Domani, avevo detto domani...Ed invece è passata più di una settimana dall'ultimo post.
Avevo intenzione di raccontare cosa avevo preparato di buono ma i vari impegni mi hanno tenuto lontano dal computer. Mi voglio rifare questa sera!
Dato che mi piacciono molto i dolci (ecco da chi ha preso la Polpetta) sono diventato bravo a preparare crema pasticcera, meringhe (io li chiamo ancora spumini) e torte di pan di spagna farcite in vari modi. Domenica scorsa ho preparato quasi due teglie di meringhe e un litro di crema pasticcera con cui ho farcito dei vol au vent che sono stati frutto di un ingegnoso acquisto "preconfezionato" al supermercato, eh eh eh. Se non avessi tenuto l'etichetta non saprei nemmeno come si scrive vol au vent!
Le meringhe sono la conseguenza della crema in quanto quando preparo la crema mi rimane sempre un bel po' di albume e, dato che non mi piace buttare via il cibo ancora buono, il modo migliore di utilizzarlo è farne tanti bei spumini bianchi a forma di fiamma!
Vi chiedete perché mi rimane dell'albume? Non avete mai preparato la crema pasticcera, vero? Addirittura non vi avvicinate proprio alla cucina??? Mmmmh, urge subito un mini corso di pasticceria!
Ingredienti per 1 litro di crema pasticcera:
Elettrodomestici/accessori necessari:
  • bilancia da cucina
  • sbattitore elettrico con fruste a filo o anello, io uso il fratello più anziano di questo sbattitore con ciotola Termozeta
  • cucchiaio di plastica resistente al calore, io uso quello del set AKUT di IKEA
Preparazione:
  1. Preriscaldare il latte senza portarlo ad ebollizione con un bollilatte su fiamma bassa. In alternativa lo si può mettere in microonde per 1 minuto e 30 secondi con potenza 850W;
  2. Mettere i tuorli in una ciotola abbastanza capiente ed aggiungere 250ml di latte caldo;
  3. Incorporare lo zucchero e la farina (io li peso insieme, prima lo zucchero e poi aggiungo la farina) e mescolate bene con lo sbattitore elettrico impostato alla velocità più bassa per evitare schizzi;
  4. Versare il composto in una pentola antiaderente ed utilizzare il latte caldo rimasto per "pulire" la ciotola da ogni resto del composto e versare il tutto nuovamente nella pentola;
  5. Tagliare il burro a tocchetti e versarlo nella pentola;
  6. Versare nella pentola la busta di Vanillina e la scorza di limone, o l'aroma di limone;
  7. Porre la pentola a fuoco basso e continuare a mescolare lentamente il composto con il cucchiaio senza fermarsi, per evitare la formazione di grumi, per una decina di muniti e comunque fino a che il composto non si sia addensato.
Ecco, se avete fatto tutto bene avrete ottenuto 1 litro di ottima crema pasticcera con cui potrete guarnire torte o farcire cannoli, vol au vent o brioche!
Questo è stato il mio risultato!
Ora passiamo alle meringhe.
Ingredienti per 2 teglie di meringhe:
  • 4 albumi (bianco dell'uovo)
  • zucchero: il doppio del peso degli albumi
Elettrodomestici/accessori necessari:
  • bilancia da cucina
  • sbattitore elettrico con fruste a filo o anello, io uso il fratello più anziano di questo sbattitore con ciotola Termozeta
  • un cucchiaino
  • siringa da pasticcere
  • carta da forno
  • due teglie da forno
Preparazione:
  • Porre in una scodella capiente l'albume ed iniziare a montarlo a neve con lo sbattitore alla massima velocità;
  • Incorporare lentamente lo zucchero all'albume inizialmente montato e continuare a montare per almeno 20 minuti e comunque fino a che il composto non appare lucido e sodo;
  • Si è sicuri che il composto è completamente amalgamato e montato facendo la prova del "rovesciamento": si capovolge a poco a poco la scodella notando se il composto inizia a scivolare e se questo non succede si può procedere a capovolgere completamente la scodella: se il composto non cade significa che è pronto :-);
  • Lasciare il composto nella scodella ed ogni 5 minuti rilavoratelo con lo sbattitore alla massima velocità per poi lasciarlo riposare per 3 minuti. Se avete lo sbattitore con scodella girevole lasciate la scodella sotto allo sbattitore e fatelo lavorare da solo con gli stessi tempi: 5 minuti acceso, 3 minuti a riposo ;-)
  • Accendete il forno ed impostate la temperatura a 50°-60° (ottimale), massimo 100° (per diminuire il tempo di cottura)
  • Stendere la carta da forno suelle due teglie;
  • Montare sulla siringa il beccuccio a stella e riempire la siringa con il composto;
  • Portarsi sulla prima teglia e realizzare dei movimenti rotatori con la siringa mentre si preme lo stantuffo in modo da realizzare le meringhe con la loro forma classica a fiamma con una piccola punta arricciata;
  • Una volta riempite le due teglie, o utilizzato tutto il composto, ponetele nel forno e lasciate la sportello leggermente aperto (io metto uno straccetto tra lo sportello e la parete del forno). In questo modo le meringhe si asciugheranno ed aumenteranno di volume. Il tempo necessario perché si asciughino completamente è di circa 2 ore.
Se avete fatto tutto bene avrete ottenuto due teglie di candide e dolci meringhe, al contrario accontentatevi di vedere cosa ho ottenuto io (un po' invidiosi?, eh eh eh):
Notte, Papà Sergio

    1 commento: